Valvole di sfogo - Valvole di sfogo

Valvole di sfogo di Stefano Disegni

RSS Feed

GIULIANO FERRARA, PRIMIPARO ATTEMPATO.

Ma com’è pio, com’è commovente Giuliano Ferrara nella sua battaglia per la vita sottobraccio con Ruini. Quanto toccano il cuore le sue parole in difesa di quello di cui le donne  si disfano canterellando, tanto si sa che l’aborto è una passeggiata. Tanto a lui che gli frega, lui è un uomo. Non sono una femminista, non posso, all’anagrafe risulto di sesso maschile. Ma se fossi donna, magari povera, sarei incazzato come una jena con chi mi vorrebbe far tornare dalle mammane. www.stefanodisegni.itFerrara1 Ferrara2   

Commenti

bravo Stefano, ma dimmi un pò com'è che tutti dicono che Ferrara è un uomo tanto intelligente? maddechè....
Grandissimo, Dio conservi Ferrara!
Sei un genio ! Ti seguivo con ammirazione dai tempi del male e giustappunto mi chiedevo che fine avevi fatto ! un saluto affettuoso
Questa è tra le tue migliori di sempre. Oddio, devo ammettere che una volta finito di ridere ho cominciato a dire parolacce, ma va bene lo stesso, no?
Ste, si può fare una fotocopia dall'originale che me l'appendo in studio? Anzi no la distribuisco qui vicino, in Vaticano. bb
Ciao, Ballardini, vecchio mio (sei tu, no?) come stai? Puoi scaricare, stampare e distribuire dove vuoi a chi vuoi. Se pensi al Vaticano, però, occhio che le Guardie Svizzere menano. Un saluto virile. Stefano
concordo con grazia, è una delle tue migliori! ma perchè esiste uno così? dd.
Fantastico!!!!!!!!
Francamente rimango esterefatta,sebbene non stupita, nel vedere di quanto livore si può essere capaci nei confronti di un uomo " colpevole" , secondo alcuni, di avere mutato il suo pensiero, riconoscendo alla Vita un valore non negoziabile. E' sorprendente che chiunque possa dire le più emerite sciocchezze, corbellerie e stupidaggini, esigendo rispetto e ascolto, a poi quando parla qualcuno che testimonia valori veri e insindacabili, venga ripreso, criticato, insultato senza ritegno. Credo che abbiamo molta strada da percorrere sulla via di un rispetto profondo delle persone. benedetta.
Cara Benedetta, a parte che Ferrara muta pensiero appena gli conviene, è assurdo sostenere che i valori che costui (al momento) difende, siano "veri e insindacabili". L'eventualità di abortire o no dipende dalla coscienza di ciascuno, pertanto il divieto dell'aborto non può essere imposto dall'alto per nessuna ragione. In casi di malattie gravissime del nascituro, molte persone non si sentirebbero di portare a termine la gravidanza, senza per questo dover essere considerare poco rispettose di valori "veri e insindacabili". La vita ha senso quando è solo sofferenza? Forse in casi come questi l'aborto è la scelta più responsabile. Logico che se una abortisce per futili motivi il discorso cambia, ma non sembra un buon motivo per modificare la 194. Senza contare che le "mammane" riapparirebbero all'orizzonte, con tutti i problemi del caso.